Racconti di Viaggio

Oman – Salalah Bravo Club Febbraio 2018

25 maggio 2018
"Cara Bru!

Finalmente riesco a documentarti la nostra super vacanza in Oman.

Lasciandoci alle spalle Bangkok, siamo partiti con destinazione Oman, precisamente Salalah, Bravo Club. Appena scesi dall'aereo abbiamo subito respirato un clima fantastico. 25 gradi di sera, per chi soffre l’afa come noi, il clima è ideale! Arrivati con la guida al villaggio è stato subito una sorpresa continua: dalle fontane notturne che decorano lo splendido villaggio, al venticello leggero che ha animato le nostre sedute di abbronzatura giornaliere (e meno male che c'era!!) Arrivati alle camere, siamo rimasti subito colpiti dall'arredamento e dalla camera super accessoriata, un letto comodissimo che ci ha permesso di ronfare divinamente. Affacciandoci al terrazzo abbiamo potuto ammirare il mare che scorre sotto le mura del villaggio, davvero originale! Per un attimo abbiamo pure creduto di essere a Venezia!! ????

Il giorno successivo ci siamo svegliati con il fischiettio degli uccellini e un super buffet assortito con ogni meraviglia. Abbiamo trovato il cibo ottimo, variegato e di qualità. In verità io e Lucia, da vere golose, puntavamo la sveglia presto per correre ad accaparrarci tutte le ciambelline con lo zucchero. Per chi è amate dei dolci e della colazione come noi le consiglio!!

L'animazione è stato un altro valore aggiunto alla vacanza, che ha permesso a mio babbo di capire di essere un grande giocatore di freccette!!! non si perdeva mai la sua attività giornaliera. Ha quasi pensato di iscriversi ad una competizione vera e propria!!

Ci mancano tanto le passeggiate sulle spiagge di Salalah, soprattutto i tramonti…un rosso fuoco che colorava tutto il cielo con un paesaggio esotico da cartolina.

Inutile dire che è stato un privilegio poter vivere un momento del genere.

La pesca del sabato mattina è un altro momento autentico. La miriade di gabbiani che al rumore delle reti e del pesce si raccolgono in volo sopra ai pescatori, le barche al largo che lanciano le reti e i pescatori a riva, nonché di fronte al nostro villaggio, che tirano le reti per accaparrarsi il pescato del giorno. Abbiamo trovato anche gli abitanti di Salalah molto cordiali. Insomma inutile dire che questi sono solo semplici dettagli frammentati, per cogliere davvero il senso di questo viaggio, non rimane che viverlo!!!

Buona avventura ai prossimi innamorati dell’Oman come noi!"

Nicoletta, Gianluca, Barbara, Umberto, Lucia e Siriwan

Racconti di Viaggio

I viaggi raccontati dai nostri clienti

    È tanto che chiedevo a mia mamma di fare un viaggetto con me , volevo farle prendere il suo primo...

    Scopri di più

    Cosa dire del Paradiso? Elisa e Fabrizio sono partite con poche aspettative sull'isola, il classico viaggio dell'ultimo minuto! Anzi, diciamo...

    Scopri di più

    New York Marzo 2017 - programma ideato da Brunella New York è una botta di vita. Ti trovi in mezzo...

    Scopri di più

    Ciao Bruni, come promesso ti giro alcune foto scattate durante il viaggio in Sudafrica. Ci sono dei momenti del Safari,...

    Scopri di più

    Ciao Brunella, scusa se ti scrivo solo ora ma il rientro dalle ferie è stato, come sempre, traumatico! Anche se...

    Scopri di più