Racconti di Viaggio

Settembre 2018: New York is always a good idea! Maria Elena e Laura alla scoperat della Grande Mela!

29 novembre 2018
È tanto che chiedevo a mia mamma di fare un viaggetto con me , volevo farle prendere il suo primo volo ma, la risposta era sempre no . Non se la sentiva di lasciare il marito( mio babbo) a casa. Quest’estate ho provato a rifare la stessa domanda : verresti con me in vacanza? Vorrei tornare in un posto magnifico che so è il tuo sogno e vorresti tanto vederlo. Che ne dici di New York ? Te lo regalo .
La risposta , ancora non ci credo ,è stata si.
Così mamma e figlia sono partite per New York . Come primo volo non male 7 ore tra le nuvole. Settimana stupenda, alloggiavamo in pieno centro a Chelsea zona più che tranquilla . A piedi potevamo raggiungere time Square,l’empire ma, abbiamo fatto comunque l’abbonamento alla metro comoda per visitare le zone più lontane. Da casa ho fatto poi il nycity pass molto comodo , praticamente hai accesso a 6 attrazioni e scegli tu quale è quando vederla.Abbiamo girato in un lungo e in largo per Manhattan cercando di vedere il più possibile tra musei ( met praticamente una mattinata intera, Guggenheim) quartieri ( Washington Square, noho, Little italy)e i supergrattacieli. Qualche giorno in più non sarebbe stato male, per vedere luoghi segnati nella cartina che ancora non ho visto,magari il prossimo viaggio!
Ero già stata a Ny e il primo impatto era stato fantastico ,avevo lasciato un pezzo di cuore in questa city strana , caotica ma magica ; la seconda volta è stata come la prima di nuovo amore a prima vista . Non ti stanchi mai di vederla , sempre con il naso all’insù. Di giorno la città prende vita nei giorni lavorativi tra taxi gialli che suonano , ambulanze vigili del fuoco e gente di ogni razza che corre al lavoro ma, la vera magia è quando cala il sole sul volto di sua Maestà la signora Statua , vista dall’86 esimo piano dell’Empire state Building e tutte le lucine dei grattacieli si accendono . Qui tutto scompare non sentì più l’altezza , i problemi spariscono ci son solo occhi che brillano e si sentono tanti Oh e click di macchine fotografiche e cell. Questa è New York caotica e calda di giorno con i fumi che salgono da sotto luci colorate e gente mascherata la sera che passeggia per time square.
Una volta nella vita bisogna vederla. Sembra di stare in un film.


Beh il ringraziamento va a Brunella e allo staff !!!

Maria Elena e Laura

Racconti di Viaggio

I viaggi raccontati dai nostri clienti

    È tanto che chiedevo a mia mamma di fare un viaggetto con me , volevo farle prendere il suo primo...

    Scopri di più

    Cosa dire del Paradiso? Elisa e Fabrizio sono partite con poche aspettative sull'isola, il classico viaggio dell'ultimo minuto! Anzi, diciamo...

    Scopri di più

    New York Marzo 2017 - programma ideato da Brunella New York è una botta di vita. Ti trovi in mezzo...

    Scopri di più

    Ciao Bruni, come promesso ti giro alcune foto scattate durante il viaggio in Sudafrica. Ci sono dei momenti del Safari,...

    Scopri di più

    Ciao Brunella, scusa se ti scrivo solo ora ma il rientro dalle ferie è stato, come sempre, traumatico! Anche se...

    Scopri di più