Racconti di Viaggio

Thailandia: Bangkok, la Cultura del Nord e mare delle Andamane

21 febbraio 2018
Ciao Brunella!!

Prima di dire qualsiasi cosa ci scusiamo per il ritardo ma tra una cosa e un' altra ,(come riprendere il lavoro, fare le lavatrici, adottare un micino o mangiare cibi romagnoli) non è stato cosi immediato tornare alla realtà. Ancora siamo in modalità depressione post-viaggio thai perché è stata un'esperienza indimenticabile e ci manca davvero tanto ogni cosa di quella terra meravigliosa.      Ci è piaciuto tutto: l'atmosfera che si respira , la pace che regna, il vivi e lascia vivere, il cibo ottimo, il massaggio "scrocca ossa" in spiaggia, il frullato scelto al momento, gli autisti dei Tuk Tuk che ti fermano ogni passo ma sopratutto il sorriso incondizionato di tutti ,il rispetto per l'ambiente , per le persone e per la religione.  Ci siamo sentiti a casa . Forse a volte è stato difficile comunicare con l'inglese perché il loro accento è particolare ma a gesti ci siamo intesi alla perfezione .  E ora iniziamo:

BANGKOK: puro e sublime caos, traffico, smog, auto, autisti pazzi su Tuk Tuk , un connubio tra moderno e antico, da un lato il palazzo super moderno altissimo e a fianco il tempio . Non abbiamo avuto difficoltà a orientarci e abbiamo girato li per due giorni dopo il nostro arrivo,visitando le attrazioni principali come il Palazzo Reale , il Wat Arun , il parco Lumphini, l'hard rock , China Town e altri templi. Ovviamente viaggiando sui Tuk Tuk con le loro soste "casuali" ai negozi artigianali di seta e pietre preziose prima di lasciarti dove desideri. Il nostro Hotel Novotel in pieno centro ad un passo dal Sirocco Sky bar ( da togliere il fiato il panorama, con degli ottimi cocktail ad un prezzo ragionevole) era davvero bello , molto lussuoso e con una vista spettacolare al 64• piano.. Il terzo giorno via aereo siamo partiti per il tour del nord.

CHIANG RAI- CHIANG MAI: al nostro arrivo in aeroporto ci siamo diretti al nostro hotel il  Phawadol Resort. Al contrario di quello di Bangkok questo era immerso nella natura , in stile tradizionale thailandese ma davvero bello. La mattina seguente siamo partiti con l' autobus assieme ad altri 16 italiani (tra cui due nostri compaesani ) siamo stati all' estremo nord al famoso Golden Triangle con una "scappata" nel Laos, scendendo abbiamo visitato il White Temple, un tempio costruito in era moderna completamente bianco in gesso rivestito da specchietti di vetro . Assolutamente da visitare per la particolarità che lo rende davvero unico. Il giorno dopo scendendo  verso Chiang Mai ci siamo diretti all' Elephant park , dove per un ora abbiamo fatto un giro in groppa ad uno di loro, un giro sul fiume con  una zattera  di bamboo, abbiamo fatto shopping al mercato del villaggio Karan, le donne giraffa , fotografato le orchidee e le farfalle e infine  l'ultima sera cena tradizionale Kantoke in un ristorante tradizionale Thailandese, dove al centro vi era un palco su cui alcune ballerine intrattenevano i clienti con danze tipiche e  all'ultimo ballo sono stata invitata a ballare, è stato davvero divertente.  Il quarto giorno abbiamo visitato per conto nostro la città di Chiang Mai .

Verso le nove di sera abbiamo preso l' aereo e abbiamo fatto tappa all'isola di  Phuket.

PHUKET_ KARON BEACH: a Karon il nostro hotel era davanti al mare , una distesa di sabbia infinita e acqua azzurro-verde cristallina. In quei sei giorni abbiamo visitato alcune delle spiagge più famose come Freedom beach, Kata beach, Paradise beach. Un giorno dato che ci siamo ustionati tutti e quattro ( io, mio marito , mio fratello e mio cognato) abbiamo deciso di visitare il Tiger Kingdom, le Kathu falls . Immancabile l 'escursione alle Phi-Phi islands per vedere dal vivo la famosa Maya Bay e l'isola delle scimmie.  Ogni sera abbiamo cenato in posti diversi provando piatti nuovi , visitato le cittadine sul lungo mare e i numerosi mercati e negozi. L'ultimo giorno siamo rimasti alla nostra spiaggia a Karon per farci coccolare l'ultima volta con un bel massaggio thai, frullato di frutta fresca , succo di cocco e l'ultima avventura con il parasailing aspettando poi il tramonto sul mare .

E' stato il primo viaggio fuori Europa e appoggiandoci completamente ad un'agenzia e non siamo rimasti delusi da nulla , è stato indimenticabile !

Grazie Travel Zone! Grazie Brunella per la tua cortesia, la tua disponibilità , la tua gentilezza.  E' stato tutto perfetto !

E ora ci rivedremo per il prossimo viaggio!!

............. Indonesia ?? Cina ??

Alisa, Jader, Wainer e Andrea

Racconti di Viaggio

I viaggi raccontati dai nostri clienti

    È tanto che chiedevo a mia mamma di fare un viaggetto con me , volevo farle prendere il suo primo...

    Scopri di più

    Cosa dire del Paradiso? Elisa e Fabrizio sono partite con poche aspettative sull'isola, il classico viaggio dell'ultimo minuto! Anzi, diciamo...

    Scopri di più

    New York Marzo 2017 - programma ideato da Brunella New York è una botta di vita. Ti trovi in mezzo...

    Scopri di più

    Ciao Bruni, come promesso ti giro alcune foto scattate durante il viaggio in Sudafrica. Ci sono dei momenti del Safari,...

    Scopri di più

    Ciao Brunella, scusa se ti scrivo solo ora ma il rientro dalle ferie è stato, come sempre, traumatico! Anche se...

    Scopri di più