KENYA – Il viaggio di Anna, Daniela & Co.
KENYA – Il viaggio di Anna, Daniela & Co.

KENYA – Il viaggio di Anna, Daniela & Co.

Un viaggio attraverso la natura selvaggia, gli animali della Savana, culture senza tempo e spiagge incontaminate.

Anna, Daniela, Giovanni e Stefano, hanno scelto il Kenya come meta per le proprie vacanze, non solo per la possibilità di vivere l’esperienza del safari, ma anche per un fine molto più ‘alto’… portare un aiuto concreto ai bimbi del Marafiki Primary School di Watamu.
Ma partiamo dall’inizio, il tutto è nato dalla loro richiesta di fare un Safari fotografico e qualche giorno ed mare. Dopo varie proposte, la scelta è caduta sul Kenya che da sempre offre paesaggi, persone e mare a prezzi che davvero possono essere imbattibili per la qualità dei servizi. Ovviamente senza mai perdere di vista che si sta parlando di Africa.

Fu così che, decise le date del viaggio, il tipo di Safari e il villaggio dove spendere gli ultimi giorni di mare e relax, ci siamo messi in moto per raccogliere quanti più fondi possibili da destinare al piccolo orfanotrofio che già in passato abbiamo spesso aiutato soprattutto grazie alla generosità dei nostri clienti.
Al momento della partenza avevamo raccolto una cifra abbastanza consistente e presi gli accordi con Valentina (referente italiana dell’associazione) i ragazzi sono partiti per questa splendida avventura.

Chi sceglie il Kenya come meta per le proprie vacanze, lo fa principalmente per un motivo: la possibilità di vivere l’esperienza del safari. Entro i confini dello Stato dell’Africa orientale si estendono infatti alcuni tra i parchi naturali e le riserve più stupefacenti al mondo, dove ammirare le specie più rare nel loro habitat naturale e sentirsi per un momento un tutt’uno con la natura.

Le bellezze dei parchi del Kenya sono davvero numerose, il Masai Mara, un’immersione nella natura più selvaggia e fonte di emozionarsi di fronte al passaggio dei “big five” che dominano indisturbati le savane ondulate punteggiate di acacie. Il Parco Nazionale del Lago Nakuru – colorato di rosa grazie alla concentrazione di fenicotteri che nidificano lungo le rive – è uno dei pochi luoghi del pianeta dove osservare il raro rinoceronte nero, mentre l’Ambroseli National Park è il posto migliore dove incontrare gli elefanti sullo sfondo della vetta innevata del Kilimangiaro, la montagna più alta dell’Africa. Nel vicino Tsavo National Park, invece, sono i grandi felini (leoni, leopardi e ghepardi) i protagonisti dell’ecosistema.

Oltre i safari: il mare in Kenya

Il Kenya attrae i viaggiatori anche per la possibilità di affiancare all’esperienza del safari dei giorni di relax al mare, in una delle tante strutture di livello che offre la sua costa. Watamu è una piccola cittadina di mare vicina all’aeroporto nazionale di Malindi e a nord di Mombasa che attira ogni anno migliaia di turisti per le infinite distese di sabbia bianca, le specie marine che popolano le sue calde acque e il calore della popolazione locale che posso garantire fare la grande differenza.

Le attività legate alla scoperta della fauna non mancano nemmeno al mare: gli amanti delle immersioni possono trovare soddisfazione nell’esplorare il parco marino, grazie alla possibilità di imbattersi nel passaggio delle balene (ad agosto) e in squali balena e mante (novembre e dicembre). Inoltre la zona di Watamu è nota per la presenza di tartarughe verdi ed embricate, oltre che di uccelli variopinti che si nascondono tra le foreste di mangrovie.

Grazie alla sua straordinaria varietà paesaggistica il Kenya è sicuramente una meta che offre esperienze per tutti i gusti che saranno difficili da dimenticare.

Volete sapere com’è andata al Marafiki? leggi l’articolo–>

E’ un viaggio che potrebbe piacerti? Vuoi sapere come e quando partire per il Kenya e avere un preventivo? contattami via mail a brunella@travelzone.it oppure chatta con me