Racconti di Viaggio

Capodanno in Giamaica

10 Giugno 2020

Negril, icona Giamaicana....il viaggio di Maura e Gabriele





Seven Mile Beach




Non sono molte le canzoni che durante l’ascolto, creano un collegamento diretto con un luogo…ma se canticchiate “No Woman, no Cry” o “Red Red Wine” o ancora “One Love” sono sicura che penserete ad una sola destinazione…Giamaica…. la Giamaica è musica reggae, è un cuore africano che continua a battere, è un’esperienza caraibica dal carattere forte, è il sapore gustoso della sua cucina creola, è l’allegria della sua gente…. Benché sia stata governata per tre secoli dalla Gran Bretagna, la Giamaica, terza isola dei Caraibi per dimensioni, racchiude in sé tutta la magia popolare, mistica e superstiziosa dell’Africa.

Paradiso tropicale dannato nel corso della storia, vide un susseguirsi di spedizioni di coloni provenienti dall’Europa, guerriglie interne, ribellioni di schiavi portati dall’Africa, navi prese d’assalto da pirati e bucanieri…questa è la storia di Xamayca, in lingua indigena Terra dell’acqua e del Legno, benedetta da una natura rigogliosa che i giamaicani hanno sempre cercato di salvaguardare.

La costa occidentale dell’isola è fatta di lunghissime spiagge di sabbia bianca e finissima…la più iconica è la Seven Mile Beach, sette miglia di spiaggia considerata da molti la più bella di tutti i caraibi!! La prima cosa che ti colpisce della Seven Mile Beach è la vista panoramica sull'oceano e il cielo azzurro quasi sempre senza nuvole. Le acque blu serene e la sabbia bianca setosa sotto i piedi, si combinano con il caldo sole quasi a voler rendere la permanenza indimenticabile.

Se non sei un “tipo da lettino” sicuramente la Seven Mile Beach offre diverse possibilità di svago…una crociera in catamarano, lo snorkeling, le immersioni, una gita con una barca dal fondo in vetro per ammirare la diversità della vita marina, il Jet Ski, il Kayak e persino una passeggiata a cavallo lungo la spiaggia…

E’ proprio sulla Seven Mile Beach che si trova Negril, località assolutamente informale, alla moda e la più famosa meta balneare giamaicana, i cui edifici, che sia affacciano sulle baie lambite da un mare cristallino e ornate da palme, per un’ordinanza locale non posso superarne l’altezza. La musica reggae fa da sottofondo costante nella quotidianità di questa località.

Mentre lungo la Seven Mile Beach si susseguono ristorantini, bar e piccoli alberghi, sulla punta a nord di Negril, proprio di fronte alla spiaggia, vi è una piccola isola raggiungibile con imbarcazioni locali: la Booby Cay, qui si può trascorrere mezza giornata per ammirare il fondale marino e perché no, riuscire ad avvistare un’aquila di mare! Se siete alla ricerca di avventure esclusive e fuori dai sentieri battuti, vi consiglio una visita alla Bloody Bay Beach, vecchio punto di attracco dei pirati. La spiaggia presenta sabbia bianca e acqua cristallina che beneficia della scarsa attività…ottimo posto per rilassarsi!

La Giamaica è letteralmente avvolta dalla vegetazione. Addentrandosi nell’isola i villaggi infatti, si fanno sempre più rari e lasciano spazio a piantagioni di bambù. Un tempo i fiumi, sui quali si navigava per mezzo di zattere, erano il veicolo per trasportare i prodotti, come la canna da zucchero, dalle piantagioni alla costa. Spesso i corsi d’acqua brevi e impetuosi, danno origine a spettacolari cascate come quella famosa sul fiume Dan con un salto di ben 200 metri. Non lontano da Negril, con un tragitto che dura poco più di un’ora, potrete raggiungere le Mayfield Falls, conosciute anche come per la rigogliosa vegetazione accompagnata da fiori esotici e innumerevoli uccelli, nella quale sono immerse. Una volta qui, non dovete di certo perdervi l’esperienza della risalita a piedi delle 21 sorgenti, divertendovi tra tuffi e nuotate nelle piscine naturali!

Sebbene questo viaggio possa essere da molti definito “vacanza”, vi garantisco che pochi giorni vi saranno sufficienti per assaporare il vero spirito giamaicano e per amare tutto di questo luogo… Della Jamaica amerete: la gente sempre pronta al sorriso, la cucina speziata, la pioggia improvvisa e passeggera di un pomeriggio, l’immancabile presenza della musica reggae, l’interno selvaggio e rigoglioso, le indimenticabili spiagge e il caldo sole giamaicano… sono sicura che amerete quest’isola che è esattamente come la musica reggae…non devi cercare di capirla in un solo giorno, ma prenderla un po’ per volta e lasciare che cresca dentro di te…

Racconti di Viaggio

I viaggi raccontati dai nostri clienti

    Dopo essere rientrata la settimana scorsa da un crociera MSC, il consiglio che mi sento di dare a chiunque voglia...

    Scopri di più

    Questo viaggio emozionante, concentra nella sua durata un assaggio di storia, costumi e tradizioni di questo magico angolo di Asia…e...

    Scopri di più

    Negril, icona Giamaicana....il viaggio di Maura e Gabriele Seven Mile Beach Non sono molte le canzoni che durante l’ascolto, creano...

    Scopri di più

    …Credo fortemente che questo sia un viaggio che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita…si lo so che lo...

    Scopri di più

    Il viaggio di nozze di Debora & Matteo Agosto - Settembre 2019 Quando si progetta un viaggio di nozze, credo...

    Scopri di più