Racconti di Viaggio

Report di Viaggio – Marsa Alam – Bravo Club Concorde – Capodanno 2013

23 Gennaio 2013
Ciao Bru,
Il viaggio è andato tutto bene e siamo tornati a casa sani e salvi. Ti do qualche feed back nel caso dovessi consigliare il villaggio a qualche altro cliente.

Il villaggio effettivamente è molto bello, nuovissimo e tenuto da dio. Le camere sono grandi, con letti enormi, televisore nuovo, sempre molto pulite. Inoltre, la maggior parte hanno una vista mozzafiato. La nostra affacciava direttamente sul mare e aveva un terrazzino con sedie e tavolino che era una favola. C’è una piscina enorme e riscaldata con il bar. La spiaggia è molto bella e attrezzata, con ombrelloni, lettini e paraventi. C’è addirittura una parte della spiaggia privata al quale i bambini non possono accedere.
Il personale è gentilissimo e disponibile (si accontenta di una piccola mancia).
E’ un villaggio solo per famiglie, pieno di bambini perché c’è un miniclub molto attrezzato e molto quotato.
La clientela è per l’80% italiana, il resto polacchi russi e qualche arabo.

Il cibo era abbondante, ma naturalmente tarato sulle disponibilità dell’egitto: pollo, patate, pasta e pizza. Al ristorante, nonostante il buffet, c’erano un sacco di camerieri che continuavano a portarti da bere e sparecchiavano i tavoli.

Come escursioni abbiamo fatto il tour con i quad nel deserto; il sito dei quad era dentro il villaggio per cui non ci sono stati spostamenti etc…
Se possibile consiglierei di evitare di prenotare le escursioni tramite il bravo club in quanto i prezzi sono sicuramente più alti. Il tizio egiziano, ci aveva proposto la stessa escursione a 20 euro contro i 55 che abbiamo pagato.

L’escursione a Luxor è inaccessibile… 110 euro a testa con 10 ore di viaggio in pulman in un giorno.
Quello che secondo me è stato sottotono è stata l’animazione.

Il personale era limitato (6-7 persone) per un villaggio pieno all’80% ed è stato un po’ poco coinvolgente. C’erano inoltre delle fasce orarie praticamente “vuote”. Dopo pranzo e dalle 16 alle 21 non c’era più niente da fare… nessun intrattenimento. Io che ho provato altri bravo club ho sentito ad esempio la mancanza del piano bar o di qualcosa di simile che occupasse i tempi morti.

Spesso accadeva che organizzassero degli eventi ad un certo orario (tipo balli latino americani alle 21 davanti al ristorante), tu arrivavi e non c’era niente… Abbiamo capito dopo che, dato che non c’era la gente, gli animatori non iniziavano nemmeno… Ma come fai a coinvolgere le persone se non sei tu a trascinarle? Spesso facevano i corsi con una sola persona…
Inoltre, non puoi organizzare tutti i giorni il torneo di freccette e di scala quaranta…
Carine invece alcune delle attività serali tipo il bingo musicale, la lotteria e alcuni spettacoli di cabaret.
Per quanto riguarda il volo naturalmente abbiamo dovuto pagare il sovrapprezzo bagagli sia all’andata che al ritorno (al ritorno molto più fiscali).
Simone aveva una valigia che pesava vuota 7 chili… ti dico solo questo…
Per il parcheggio tutto perfetto. Sono venuti subito a prenderci e sono stati super efficienti.

Direi che ho detto tutto… J
Se hai bisogno di provare altre strutture fammi sapere! Ahahahha

Bacione
Elisa e Simone

Racconti di Viaggio

I viaggi raccontati dai nostri clienti

    10 giorni veloci fra Kuala Lumpur e l'Isola di Koh Lipe, il viaggio di Anna e Patrizia! Kuala Lumpur è...

    Scopri di più

    Racconto di viaggio Questa avventura ha avuto inizio quando a gennaio 2018 siamo entrati in agenzia Viaggi Travel zone e...

    Scopri di più

    È tanto che chiedevo a mia mamma di fare un viaggetto con me , volevo farle prendere il suo primo...

    Scopri di più

    Cosa dire del Paradiso? Elisa e Fabrizio sono partite con poche aspettative sull'isola, il classico viaggio dell'ultimo minuto! Anzi, diciamo...

    Scopri di più

    New York Marzo 2017 - programma ideato da Brunella New York è una botta di vita. Ti trovi in mezzo...

    Scopri di più